LA PROVA NAZIONALE DI ITALIANO

image

Benvenuti nella pagina dedicata agli strumenti compensativi e dispensativi del testo “La Prova Nazionale di Italiano” classe TERZA a cura di Marco Farina e Ignagni Cinzia.

La pagina è in continuo aggiornamento. 

Il testo:

La prova nazionale – Italiano 3 Invalsi

 

Prove INVALSI 2018 ISTRUZIONI PER L’USO. Cosa cambiera’?

Per saperne di più: BES – Bisogni Educativi Speciali
L’espressione “Bisogni Educativi Speciali” (BES) è entrata in uso in Italia dopo l’emanazione della Direttiva ministeriale del 27 dicembre 2012 “Strumenti di intervento per alunni con Bisogni Educativi Speciali e organizzazione territoriale per l’inclusione scolastica“. La Direttiva stessa ne precisa succintamente il significato: “L’area dello svantaggio scolastico è molto più ampia di quella riferibile esplicitamente alla presenza di deficit. In ogni classe ci sono alunni che presentano una richiesta di speciale attenzione per una varietà di ragioni: svantaggio sociale e culturale, disturbi specifici di apprendimento e/o disturbi evolutivi specifici, difficoltà derivanti dalla non conoscenza della cultura e della lingua italiana perché appartenenti a culture diverse”.
L’utilizzo dell’acronimo BES sta quindi ad indicare una vasta area di alunni per i quali il principio della personalizzazione dell’insegnamento, sancito dalla Legge 53/2003, va applicato con particolari accentuazioni in quanto a peculiarità, intensività e durata delle modificazioni.
In questa nuova sezione sono stati raccolti materiali che possono fornire alle istituzioni scolastiche e alle famiglie un supporto alla conoscenza dei vari problemi raccolti sotto l’acronimo BES e all’attuazione di interventi didattici maggiormente mirati ed efficaci.

Il concetto di  Bisogni Educativi Speciali (BES)  si basa su una visione globale della persona con riferimento al modello ICF della classificazione internazionale del funzionamento, disabilità e salute (International Classification of Functioning, disability and health) fondata sul profilo di funzionamento e sull’analisi del contesto, come definito  dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS, 2002) .

Rientrano nella più ampia definizione di BES tre grandi sotto-categorie: quella della disabilità; quella dei disturbi evolutivi specifici e quella dello svantaggio socioeconomico, linguistico, culturale.

Risorse


 

Simulazione Prova Nazionale n. 1

Eventuali strumenti compensativi e misure dispensative:

strumenti-compensativi
• Testi della prova redatti con caratteri ad alta leggibilità di grandi dimensioni e con evidenziate le parti del testo alle quali le varie domande si riferiscono .

Il mio bisnonno e Guglielmo giocavano qui in giardino

G_MARCONI

Testo audio:

Il mio bisnonno e Guglielmo giocavano qui in giardino  (testo con caratteri ad alta leggibilità di Marco Farina con evidenziate le parti del testo alle quali le varie domande si riferiscono)

Siti consigliati:

http://www.fgm.it/  Fondazione Guglielmo Marconi

http://www.radiomarconi.com/marconi/ Comitato Guglielmo Marconi International

http://www.lastoriasiamonoi.rai.it/puntate/guglielmo-marconi/943/default.aspx  Guglielmo Marconi: l’uomo che inventò il futuro documentario de “La Storia siamo noi”.

 

In che modo Internet ha migliorato la nostra vita

image

Testo audio:

In che modo Internet ha migliorato la nostra vita (testo con caratteri ad alta leggibilità di Marco Farina con evidenziate le parti del testo alle quali le varie domande si riferiscono )

Siti consigliati:

Internet: rischi e minacce – Commissariato di P.S. https://www.commissariatodips.it/da-sapere/per-i-cittadini-e-i-ragazzi/internet-rischi-e-minacce.html 

http://www.istruzionepadova.it/risorse/web/Web-in-Cattedra_Polizia-Postale-1.pdf Presentazione sui rischi di Internet

• Utilizzo di strumenti informatici, videoscrittura con  correttore ortografico e vocabolario.
• Allungamento dei tempi di somministrazione della prova.
• Attività di microteaching ed esplicitazione tramite diagramma di flusso delle modalità di lavoro per le domande più complesse.
• Ascolto dei TESTI “A e B” tramite file mp3 disponibili sulla piattaforma.
• Somministrazione dell’ultima parte del test semplificata e compilabile tramite questionario autocorrettivo.

PARTE SECONDA
Riflessione sulla lingua

 

Il Gioco della Privacy… per imparare a garantire la riservatezza dei dati personali e non correre rischi inutili online