IL NOSTRO MANUALE DI ORTOEPIA

a cura della classe IIE della Scuola media Statale G"Salvo D'Acquisto" di San Giovanni Incarico (FR)


LE CONSONANTI

Le consonanti della lingua italiana sono:

B...C...D...F...G...H...L...M...N...P...Q...R...S...T...V...Z...

Sono di diverso tipo, a seconda degli organi fonatori utilizzati (labiali, dentali, palatali...) o del loro suono, come si rileva dal seguente specchio.

LABIALI P B M F V es. piede, bue, favola...
DENTALI D T S N Z es. dado, sarto...
LINGUALI L R es. luna, rosa...
GUTTURALI C + A O U H e con altra consonante

G + A O U H e con altra consonante

es. cane, gomena, chiesa, ghisa, globo...
GUTTURALI Q es. quesito...
PALATALI GL + I es. figlio...
PALATALI SC + E - SC + I es. scivolo...
NASALI M N GN es. mantice, norma
SIBILANTI F S V Z es. sordo, vaso, mozzo...

In genere pronunciamo con maggiore facilit le consonanti "P" ed "M", non a caso, i bambini molto piccoli le articolano perfettamente "p-pappa, m-mamma"...

Quelle pi complicate sono indubbiamente la "R", la "F" e la "Z".


LABIALI

"B" e "P"

- B: baco... bene... bile... bue

- B doppia: babbo... abbaiare... abbano

- P: punta... palla... parola... papero

- P doppia: appetito...doppio... pappa...


DENTALI

"D", "T", "V" e "F"

- D: dare... dente... duro

- D doppia: addizione...freddo...addentare

- T: tana... topo... tubo

- T doppia: notte... dottore...lotto

- V: vero... vite...vela

- V doppia: avviare... avvocato... ovvio

- F: fame... fede... fido... farfalla

- F doppia: affare... affetto... affondare


CONSONANTI "L", "R", "M", "N".

- L: lana... leva... lupo

- L doppia: alla... bello... collo

- R: Roma... rana... rima.

- R doppia: arrivo... serra... orrore

- M: mano... modo... mela

- M doppia: mamma... gomma... ammalare

- N: naso... nave... neve

- N doppia: nonna... Anna... canne


I SUONI "GL" E "GN"

Il suono "GLI" lo rendiamo un gruppo di tre lettere: G - L - I in cui la G appena pronunciata.

ESEMPI: egli... aglio... figlio.. foglio... maglio... miglio... meglio

ECCEZIONI: la G ha anche un suono duro come negli esempi: glicerina... glicine... negligenza, anglicano... anglosassone... glucosio...


Il suono "GNI" lo rendiamo un gruppo di tre lettere G - N - I. in cui la "G" si pronuncia appena.

ESEMPI: agnello... bagno... degno... legno...egli.


LE CONSONANTI "C", "G", "Q"

C e G hanno due diversi suoni:

DOLCE O PALATALE

C + E, C + I,

G + E, G + I,

ESEMPI: cena, cibo, gente, Giada.

NB. IL SUONO E' SEMPRE DOLCE SE

ABBIAMO C + I + VOCALE

ESEMPI: ciurma, ciaramella.

DURO O GUTTURALE

C + A, C + O, C + U,

G + A, G + O, G + U,

ESEMPI: caso, casa, cuore,

gatto, gondola, gusto,

NB. SE ABBIAMO

C + H + VOCALE

G + H + VOCALE

IL SUONO E' DURO

ESEMPI: Chieti, ghermire.

"C", "G" DOPPIE

C DOLCE DOPPIA

Esempi: doccia, miccia, buccia...

C DURA DOPPIA

Esempi: cocco, occhio, accanto...


G DOLCE DOPPIA

Esempi: maggio, foraggio, fuggire, friggere...


G DURA DOPPIA

Esempi: agganciare, agguantare, agguato, fuggo...


LA "Q"

Il suono della "Q" uguale a quella della "C" dura.

Esempi: quaranta, quadrato, quadro, quaglia...

La "Q" doppia in genere si rende con "CQ"; l'unica parola che si scrive con due "Q" "soqquadro".

Esempi: acqua, acquedotto, acquisto...


LE CONSONANTI "S", "Z"

Possono avere suono aspro e dolce.

Sul dizionario vi sono due simboli speciali per indicare il suono dolce: e , ad esempio:

.

ASPRO O SORDO:

casa, riso, disegno...

zio, zappa, zuppa...

bozza, mazza, mazzuola...

DOLCE O SONORO:

rosa, sposa, accusa, ricusare...

zaino, zelo, zero...

azzardo, azzurro, bizzarro...

In generale, anche se non c' una regola per dire se la parola ha "s" aspra o dolce,

- S+B, D, G, L, M, N, V = dolce (es. sbarbarsi, sdebitarsi, sgattaiolare...)

- con le altre consonanti e seguita da vocale aspra (es. sasso, scagliare...).